Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

8 + 5 =

azioni-tesla-sopra-i-2.000$:-l’asset-ad-alto-rischio-viene-paragonato-a-bitcoin

Azioni Tesla sopra i 2.000$: l’asset ad alto rischio viene paragonato a Bitcoin

Ago 22, 2020 | Blockchain, Fintech, Trading | 0 commenti

Mentre nel 2020 i prezzi salgono alle stelle, alcuni investitori iniziano a paragonare Bitcoin a Tesla: ma la criptovaluta deve compiere ancora molta strada per raggiungere TSLA

Di recente, il prezzo di Bitcoin e le azioni Tesla si sono entrambi trovati sotto i riflettori, portando alcuni investitori retail a chiedersi se i due asset presentano caratteristiche comuni. Bitcoin (BTC) continua ad aggirarsi intorno al livello dei 12.000$ (al momento della stesura), toccando massimi inesplorati da giugno 2019.

Anche le azioni Tesla hanno raggiunto diversi traguardi. Il 20 agosto, il prezzo del titolo ha segnato un massimo storico, guadagnando oltre il 45% in 10 giorni e chiudendo sopra al livello dei 2.000$ per azione.

Inoltre, i dati indicano che nello scorso mese Bitcoin è stato l’asset più visualizzato negli Stati Uniti, secondo solo alle azioni Tesla.

Bitcoin si sta comportando come un titolo tech?

Il crescente interesse nei confronti di Bitcoin e Tesla ha portato alcuni a chiedersi se BTC si sta comportando più come un titolo del settore tecnologico. I risultati dell’analisi effettuata da CoinShares, società di asset management crypto londinese, rivelano che nella sua fase di crescita Bitcoin si comporta effettivamente come un titolo tech:

“Il profilo di rischio di Bitcoin è molto simile a quello di un titolo tech: se realizza il suo potenziale, il valore potrebbe essere immenso, ma allo stesso tempo, c’è una probabilità non nulla che fallisca completamente.”

Per quanto questo ragionamento possa sembrare valido, Phil Bonello, direttore della ricerca del fondo crypto Grayscale Investments, ha precisato in un commento a Cointelegraph che non è sufficiente osservare i rendimenti per trarre conclusioni in merito a possibili relazioni tra Bitcoin e Tesla, quando BTC è salito solo del 63% da inizio anno e TSLA ha segnato un aumento del 365%:

“Molti asset di rischio sono stati correlati tra loro a causa della forza o debolezza del loro denominatore comune: il dollaro statunitense. Inoltre, quando gli asset assistono a forti sell-off come quelli avvenuti a marzo, la correlazione si avvicina a 1 in quanto tutti hanno bisogno di liquidità.”

Il ragionamento di Bonello è comprovato dal crollo di TSLA verso il minimo di 361$ avvenuto nella giornata del 18 marzo. Anche Bitcoin ha raggiunto un minimo di quasi 3.800$ nello stesso mese. Bonello ha aggiunto che, sebbene non osservi attentamente i dettagli relativi a Tesla, l’asset si trova al momento in un bull market prolungato. “Tendo a credere che ci troviamo in un bull market prolungato spinto da stimoli monetari e fiscali,” ha spiegato.

Natalia Karayaneva, consulente di Arrington XRP Capital e CEO of Propy (una piattaforma immobiliare basata su blockchain), ha fatto eco a Bonello affermando che stanno emergendo nuove bolle intorno al mercato azionario e Bitcoin:

“Invece di comprare beni di consumo tangibili, la gente sta investendo in questi asset per liberarsi della valuta fiat. Allo stesso modo, gli operatori istituzionali stanno investendo in tutto ciò che riguarda gli asset digitali.”

Quali sono le analogie tra Bitcoin e Tesla?

Tralasciando il valore di mercato, è interessante considerare le similitudini intrinseche tra Bitcoin e Tesla. Secondo Bonello, Bitcoin e Tesla hanno in comune un potenziale di crescita esponenziale, caratteristica che rende entrambi gli asset particolarmente volatili e impulsivi.

Questo punto vale anche per gran parte delle criptovalute, non solo Bitcoin. Mati Greenspan, analista dei mercati crypto e fondatore di Quantum Economics, ha rivelato a Cointelegraph di aver riscontrato una correlazione tra TSLA e LINK, il token del progetto Chainlink, attualmente la quinta criptovaluta per valore di mercato. Le osservazioni di Greenspan evidenziano la volatilità di entrambe le classi di asset.

Tesla stock in comparison to LINK token

Gli investitori retail appartenenti alla generazione dei millennial sembrano essere i più interessati ad asset volatili come Tesla e le criptovalute, trend dimostrato da studi recenti. A febbraio, CNBC ha segnalato che Tesla è stato il titolo più gettonato dalla società di finanza personale SoFi Invest, molto utilizzata dai millennial. Come riportato da Cointelegraph, una ricerca di Stack Funds ha rivelato che il 50% degli investitori in Bitcoin appartiene al gruppo demografico dei millennial.

Un altro elemento comune tra Bitcoin e Tesla è l’impatto rivoluzionario associato ai due asset, in quanto Tesla sta stravolgendo il settore dei trasporti, mentre Bitcoin punta a rivoluzionare la finanza.

Bitcoin resta un asset unico

Anche se tecnologie innovative come Bitcoin e Tesla suscitano un enorme interesse da parte di investitori più giovani con comportamenti simili, Bitcoin resta comunque un asset unico. Bonello ha commentato che le qualità uniche di Bitcoin potrebbero renderlo un’opportunità attraente, ma la criptovaluta ha rappresentato una sfida per gli investitori tradizionali che non riescono a spiegarne il valore, “in particolare perché Bitcoin non offre flussi finanziari come altri investimenti, tra cui Tesla.

Michelle O’Connor, vice presidente del marketing presso la piattaforma di trading Uphold, ha spiegato a Cointelegraph che Bitcoin, a differenza di Tesla, presenta un punto di ingresso più realistico: “La propensione al rischio e il potenziale di rendimento sono diventati fluidi grazie alla possibilità di comprare questi asset in scala ridotta (in frazioni di unità).” In conclusione, O’Connor ha aggiunto:

“Bitcoin si trova al momento vicino a 11.500$, se questo fosse il punto di ingresso l’investimento sarebbe molto meno attraente per un pubblico più ampio. Dato che è possibile acquistare frazioni di Bitcoin, il suo punto di ingresso è più realistico, i rendimenti potenziali sono immediati e non sono associati a un governo.”

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI