Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

13 + 14 =

bitcoin-abc-si-stacca-da-bitcoin-cash-con-un-altro-fork

Bitcoin ABC si stacca da Bitcoin Cash con un altro fork

Set 2, 2020 | Blockchain, Fintech | 0 commenti

La comunicazione ufficiale del nuovo fork di Bitcoin Cash è stata data oggi da Roger Ver, che ha annunciato che avverrà il 15 novembre prossimo.

I motivi del fork risalgono ad almeno un paio di settimane fa quando Amaury Séchet decise di pubblicare un post riguardo al futuro di questa blockchain e proponendo alcune modifiche al protocollo, quali:

–   L’aggiustamento della difficoltà dell’algoritmo, aserti3–2d (ASERT) algoritmo proposto da Jonathan Toomin e Mark Lundeberg;

–   Una nuova regola per la Coinbase.

Ed è proprio sulla Coinbase che si basa la volontà di procedere con un fork in quanto secondo Amaury sarebbe fondamentale che lo sviluppo di una blockchain venisse determinato anche dagli sviluppatori, ma che questi debbano essere ricompensati in qualche modo così da poter mandare avanti la rete senza problemi.

Infatti, con il fork che avverrà tra Bitcoin Cash e Bitcoin ABC, verrà applicata una  nuova fee dell’8% sulle nuove monete che andranno in indirizzo per gli sviluppatori. In sostanza essi saranno remunerati per permettere alla community della blockchain di andare avanti con lo sviluppo e sapere che comunque ci sarà una ricompensa con il loro lavoro.

La decisione è quindi stata presa e non è modificabile visto che il software per implementare queste funzioni è stato già scritto e, come detto, verrà attivato il prossimo 15 novembre, creando di fatto un nuovo fork di Bitcoin Cash (BCH).

Ricordiamo che precedentemente un piano simile per finanziare il protocollo era invece fallito e nell’aprile scorso era stato annunciato un piano per finanziare il progetto di Bitcoin ABC.

Revolut supporta Bitcoin Cash

Revolut nel frattempo ha da poco deciso di supportare nuovi asset, per l’appunto Bitcoin Cash (BCH) ma anche Litecoin (LTC) e questo permetterà agli utenti di poter utilizzare questi asset dall’applicazione.

La community delle due crypto, infatti, avevano espresso questo desiderio a Revolut ed in sole 4 settimane il team ha soddisfatto la richiesta, come ha spiegato l’head of crypto di Revolut, Edward Cooper:

“At Revolut we pride ourselves in being a customer-obsessed brand. Since we launched our crypto offering in the States, we had swarms of customers requesting that we add Bitcoin Cash and Litecoin to the product. So, we took notice, got straight to work, and were able to deliver in just four weeks.”

The post Bitcoin ABC si stacca da Bitcoin Cash con un altro fork appeared first on The Cryptonomist.

LEGGI L’ARTICOLO SU CRYPTONOMIST.CH


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI