Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

9 + 2 =

cinque-anni-dopo,-ecco-dov’e-finito-il-primo-eth-mai-minato

Cinque anni dopo, ecco dov’è finito il primo ETH mai minato

Ago 1, 2020 | Blockchain | 0 commenti

Coinfirm ha scoperto cosa è successo al primo Ether mai minato, subito dopo il lancio dell’asset nel lontano 2015

Ethereum, un nome oggigiorno molto conosciuto nel settore crypto, ha lanciato il suo network il 30 luglio 2015: ma cosa è accaduto alla prima moneta ETH minata così tanti anni fa? La società di analisi blockchain e antiriciclaggio Coinfirm l’ha scoperto.

Grant Blaisdell, co-fondatore e CMO di Coinfirm, ha spiegato a Cointelegraph:

“Un altro ottimo esempio dei numerosi benefici offerti dalle blockchain come Ethereum rispetto ai sistemi tradizionali. Possiamo vedere e comprendere l’effettiva creazione di valore e i modi in cui esso si muove. […]

In un periodo in cui la stampa di fiat e altri elementi importanti da parte delle banche centrali resta assolutamente sconosciuta alle persone e alle imprese influenzate da tali operazioni.”

Immagine fornita da Coinfirm

Il primo ETH è stato generato cinque anni fa

I dati di Coinfirm attribuiscono il mining del blocco inaugurale di Ethereum al seguente indirizzo: 0x05a56e2d52c817161883f50c441c3228cfe54d9f, che ha ricevuto in cambio una ricompensa di 5 ETH.

Nel tempo, questo indirizzo ha accumulato 265,63 ETH in ricompense per il mining, e la sua carriera di mining totale è pari a 53 blocchi. I dati di Coinfirm indicano che i primi 5 ETH sono stati inviati a un indirizzo dell’exchange di criptovalute Kraken.

Un wei di ETH è stato tuttavia inviato all’indirizzo 0xc130afe98f8c42e19bdacf8c6e63e48a44a26ca8. Lo wei rappresenta la versione di Ethereum del satoshi, ovvero la più piccola frazione divisibile di 1 ETH. In totale, l’indirizzo ha inviato ETH a tre diversi destinatari in quattro diverse occasioni.

Ethereum ha fatto molta strada

Dal suo primo blocco minato, Ethereum è cambiato significativamente: non solo il network ma anche il prezzo del suo asset. Gli HODLer di lunga data hanno probabilmente goduto dei frutti del progetto, visto che l’asset ha preso posto tra i più grandi nel settore.

I dati di ICODrops mostrano che, durante la sua Initial Coin Offering (ICO), ETH è stato venduto a un prezzo di 0,31$: un potenziale di profitto considerevole, se gli acquirenti hanno conservato l’asset fino al suo picco nel 2018 intorno a 1.400$ per moneta.

Anche il network di Ethereum ha mostrato negli anni numerosi cambiamenti, e attualmente procede verso una transizione alla Proof-of-Stake, o PoS, nell’ambito della sua trasformazione in Ethereum 2.0.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI