Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

3 + 8 =

corporate-bond-bbb,-un-killer-senza-pungiglione

Corporate bond BBB, un killer senza pungiglione

Ago 18, 2020 | Trading | 0 commenti

Neuberger Berman mantiene le posizioni sui corporate bond con rating BBB e sottolinea che i ‘fallen angels’ selezionati con attenzione sono tra gli asset che più hanno aggiunto valore ai suoi portafogli creditizi
Da ottobre 2017, quando Grant’s Interest Rate Observer ha pubblicato l’articolo “L’attacco dei BBB killer”, l’argomento della pericolosità dei corporate bond high yield, che non appartengono alla categoria Investment Grade, tiene banco nei mercati del credito. Il timore era che quando il ciclo avesse subito un’inversione, i conseguenti declassamenti avrebbero travolto il mercato high yield provocando il fenomeno noto come ‘falling angels’ la caduta degli angeli. Con l’irruzione della pandemia non pochi hanno creduto che il rischio si fosse concretizzato, con previsioni di declassamenti nell’ordine dei 1.000 mld di dollari in termini di controvalore dei titoli interessati. Il ciclo in effetti ha subito un’inversione, e la recessione causata dal coronavirus è stata un po’ come avere l’ape regina infilata nel colletto mentre si assestava un bel calcio all’alveare.
MAI CONVINTI DELLA TESI DEI BBB KILLER
La metafora è di Brad Tank, Chief Investment Officer – Fixed Income di Neuberger Berman, che nelle ‘Prospettive settimanali del CIO’ sottolinea di non essere mai stato convinto dalla tesi dei “BBB killer”, in quanto solo il settore automobilistico aveva suscitato una certa cautela, per la debolezza dei fondamentali strutturali e ciclici, ma nel complesso ribadisce che l’universo BBB è cresciuto poiché abbraccia società con fondamentali di alta qualità, capaci di sfruttare tassi a lungo termine estremamente bassi o di finanziare acquisizioni, per poi servirsi di robusti free cash flow per estinguere il debito. Tank osserva anche che l’indebitamento medio dei primi dieci emittenti BBB è andato calando e che la prospettiva di un improvviso declassamento di massa all’high yield era e resta improbabile…

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.BUSINESSINSIDER.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI