Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

13 + 13 =

cz-e-vitalik-sono-d’accordo:-votare-su-blockchain-e-il-futuro-delle-elezioni

CZ e Vitalik sono d’accordo: votare su blockchain è il futuro delle elezioni

Nov 5, 2020 | Blockchain, Mondo, Politica | 0 commenti

Il CEO di Binance e il co-fondatore di Ethereum ritengono che un’app di voto basata su blockchain potrebbe migliorare enormemente gli attuali sistemi elettorali

Il CEO di Binance, Changpeng “CZ” Zhao, ed il co-fondatore di Ethereum, Vitalik Buterin, sono d’accordo sulla necessità di un nuovo sistema di voto basato su blockchain per migliorare il processo democratico negli Stati Uniti. Ma non sarà così facile da implementare come si potrebbe pensare.

Discutendo della prolungata incertezza in merito al risultato delle controverse elezioni presidenziali del 2020, CZ ha twittato che si tratta del momento perfetto per sviluppare “un’applicazione per dispositivi mobile che permetta di votare tramite blockchain“.

Il CEO di Binance ha sostenuto che un tale sistema di voto ridurrebbe il tempo necessario per confermare l’esito delle elezioni, migliorerebbe la privacy ed eliminerebbe le questioni relative alla validità dei risultati:

“Qualora ci fosse una app di voto basata su blockchain (con compliance KYC, ovviamente) non dovremmo aspettare per conoscere i risultati, o porci domande sulla validità dei voti. La privacy potrebbe essere assicurata con sistemi di criptazione.”

CZ ha ulteriormente esortato gli sviluppatori ad iniziare a lavorare su un sistema di questo tipo:

“Sviluppate qualcosa adesso, fatelo approvare (ovviamente questo è il passo più difficile), e otterrete più di 300 milioni di utenti (con compliance KYC) in 4 anni. Qualsiasi sviluppatore capace dovrebbe essere disposto a farlo ‘gratuitamente’.”

Buterin ha risposto a CZ convivendo il post, anche se ha aggiunto che non sarà un compito facile:

“Le sfide tecniche per realizzare un sistema di voto sicuro tramite crittografia sono significative (e spesso sottovalutate), ma a mio parere questa è al 100% la direzione giusta da prendere.”

Buterin ha chiarito che utilizzare la crittografia non significa necessariamente impiegare la blockchain, anche se questa tecnologia potrebbe essere usata per “assicurarci che nessuno venga censurato.

Tali sistemi potrebbero risolvere la questione relativa al conteggio di ogni singolo voto, ma bisogna sottolineare che non sono ancora in grado di determinare la validità o meno dei voti stessi.

In definitiva, ha detto Buterin, non dovrebbe essere difficile migliorare il sistema attuale:

“Avere una precisione migliore del 73% non è difficile.”

Anche il fondatore di Cardano, Charles Hoskinson, ritiene che il voto blockchain sia la strada giusta da seguire, suggerendo la scorsa settimana che Cardano sta “costruendo una infrastruttura” per questo specifico caso d’uso.

Non tutti sono però d’accordo. L’amministratore delegato e fondatore di MyCrypto, Taylor Monahan, ha controbattuto che a fronte del numero considerevole di problemi di sicurezza che le attuali reti devono affrontare, la community non è pronta per la “blockchain democracy.

L’esperta, citando esempi come le ICO, le truffe, gli schemi Ponzi, gli hack e gli smart contract poco sicuri, ha dichiarato:

“Finora non siamo andati nemmeno vicini a creare una forma di denaro su Internet senza che i geek tecnologici ci giochino e la manipolino per divertimento, non pensate neanche per un secondo che siamo pronti per il voto in blockchain.

Non è [perché] la gente vuole i soldi. È perché la gente vuole il potere. Soldi = potere. Voti = potere.”

Durante una earnings call di ottobre Jonathon Johnson, dirigente di Overstock, ha dichiarato che Voatz, l’app di voto finanziata da Medici Ventures (controllata di Overstock), avrebbe potuto risolvere i problemi delle attuali elezioni.

Tuttavia, Voatz è stata criticata per varie vulnerabilità: i ricercatori dell’MIT, infatti, sin dall’inizio dell’anno avevano contestato le misure di sicurezza dell’app, ritenendole inadeguate.

Pare che il mese scorso la Russia abbia utilizzato con successo un sistema di voto blockchain basato su Waves, registrando quasi 300.000 partecipanti.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI

Mieeg -CrowdFundMe

Mieeg è presente sulla piattaforma Crowdfundme, ha una valutazione Pre money di € 13.300.000. L'obiettivo minimo (Soft - Cap) di raccolta è 550.000€...

leggi tutto