Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

15 + 7 =

ethereum-classic-collabora-con-chainsafe-e-openrelay-per-prevenire-altri-51%-attack

Ethereum Classic collabora con ChainSafe e OpenRelay per prevenire altri 51% attack

Set 21, 2020 | Blockchain, Fintech | 0 commenti

Continuano gli sforzi per proteggere Ethereum Classic

Mentre il network è alle prese con diverse falle nella sicurezza, Ethereum Classic Labs ha avviato una partnership con ChainSafe e OpenRelay nella speranza di aumentare le sue difese contro i 51% attack.

Ethereum Classic e il suo Core Dev Team hanno annunciato in un post che lavoreranno con ChainSafe e OpenRelay per sviluppare e testare nuove misure di sicurezza.

James Wo, fondatore e presidente di Ethereum Classic Labs, ha spiegato la logica alla base della partnership:

“Sia OpenRelay che ChainSafe conoscono bene Ethereum Classic, e grazie alla collaborazione alcune delle menti più brillanti nel settore blockchain affronteranno insieme il problema dei 51% attack. L’alleanza introdurrà ulteriori competenze per quanto riguarda sistemi di sicurezza Proof-of-Work e ambienti di test.”

OpenRelay aiuterà Ethereum Classic a “sviluppare simulazioni pratiche e modelli per le funzionalità proposte, stabilire infrastruttura testnet, progettare e implementare testnet sperimentali,” mentre ChainSafe sta lavorando a una revisione delle numerose proposte di sicurezza per proteggere il network.

Solo ad agosto, Ethereum Classic ha subito almeno tre 51% attack. Questi attacchi informatici hanno persino spinto exchange come OKEx ad avvertire Ethereum Classic che delisterà ETC se non rinforza la sua sicurezza. La compagnia, determinata a migliorare la protezione del network, ha dichiarato che la regolamentazione potrebbe essere il fattore chiave per impedire qualsiasi attacco futuro, imponendo limiti alle compagnie che noleggiano hashpower. Stando a quanto riferito, almeno due degli attacchi sono stati causati da hashpower fornito da NiceHash.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI