Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

2 + 12 =

ex-funzionario-governativo-incolpa-il-crypto-mining-per-la-crisi-energetica-in-kirghizistan

Ex funzionario governativo incolpa il crypto mining per la crisi energetica in Kirghizistan

Apr 28, 2021 | Blockchain, De-Fi | 0 commenti

“Il consumo di elettricità legato al mining di criptovalute è aumentato, portando a una crisi energetica”, sostiene un ex funzionario governativo del Kirghizistan

Tra le crescenti preoccupazioni in merito alle finanze del settore dell’energia in Kirghizistan, un ex funzionario statale sostiene che il mining di criptovalute è uno dei fattori determinanti della crisi energetica.

Daniyar Akmatov, ex direttore dell’organizzazione per la protezione degli investimenti statali, la Investment Promotion and Protection Agency, ha discusso dei problemi affrontati dal settore dell’energia in Kirghizistan durante un dibattito a Bishkek, come segnalato mercoledì dall’agenzia di stampa locale Tazabek.

L’ex funzionario ha affermato che il crypto mining sta causando problemi al settore energetico del paese, insieme ad altri fattori come la svalutazione del som kirghiso e la scarsa promozione degli investimenti energetici.

Il consumo di elettricità legato al mining di criptovalute è aumentato, portando a una crisi energetica,” ha commentato Akmatov. “Il som sta perdendo valore a causa dell’aumento nel tasso di cambio del dollaro, il Kirghizistan è un paese dipendente dalle importazioni e anche le tariffe ne dipendono.

Il presidente del Kirghizistan, Sadyr Japarov, ha proposto recentemente di aumentare le tariffe domestiche per far fronte all’attuale carenza di energia. Japarov ha sottolineato che le società elettriche locali hanno un debito di 129 miliardi di som (1,5 miliardi di dollari), sostenendo che l’infrastruttura energetica di base del paese è obsoleta già da anni a causa della corruzione tra gli alti funzionari statali.

Il Kirghizistan sta cercando di regolamentare il mining di criptovalute nel paese, ma non ha ancora adottato nessuna normativa concreta.

Anche altre nazioni hanno incolpato il mining di Bitcoin (BTC) per carenze energetiche. L’Abcasia ha attraversato un periodo di scarsità energetica a causa delle 625 mining farm presenti all’interno della piccola regione autonoma.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Fintech Advisor will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.