Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

2 + 8 =

glassnode-prevede-che-il-periodo-ribassista-di-bitcoin-e-quasi-giunto-al-termine

Glassnode prevede che il periodo ribassista di Bitcoin è quasi giunto al termine

Gen 26, 2021 | Fintech, Trading | 0 commenti

Il parametro “adjusted Spent Output Profit Ratio (aSOPR)” di Bitcoin suggerisce che l’attuale fase di correzione è quasi terminata

Un rapporto del 25 gennaio, pubblicato dall’aggregatore di dati sulle criptovalute Glassnode, ha evidenziato come lo adjusted Spent Output Profit Ratio (aSOPR) di Bitcoin suggerisca che un’ulteriore contrazione dei prezzi lascerà molti investitori in rosso, sulla base dell’ultima volta che hanno spostato le monete sulla chain.

Sebbene questo parametro sostenga che in questo momento numerosi investitori siano in profitto, Glassnode interpreta tali dati come rialzisti:

“Affinché lo aSOPR scenda, gli investitori dovrebbero essere disposti a vendere in perdita, il che è improbabile data l’attuale conformazione del mercato. […] Siamo alla ricerca di un reset, al fine di generare un po’ di stabilità nel mercato e spianare la strada per la prossima bull run.”

Lo aSOPR, spiega la stessa Glassnode, è un indicatore che mostra quante monete sono in profitto in base all’ultima volta che sono state spostate sulla chain. Dato che si tratta di un parametro puramente on-chain, i movimenti di BTC sugli exchange centralizzati non vengono conteggiati.

Tipicamente lo aSOPR oscilla attorno all’1, ma l’estremo slancio rialzista degli ultimi mesi ha spinto tale valore a 1,15 fra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio.

Analizzando il grafico dell’aSOPR, Glassnode sostiene che l’attuale fase di correzione è quasi giunta al termine. Dal picco di quasi 42.000$ al minimo di 29.000$, il prezzo di Bitcoin è diminuito di circa 31%; al momento della stesura, BTC oscilla attorno ai 31.900$.

Glassnode ha anche segnalato che 2,3 milioni di BTC, o il 12,6% dell’offerta circolante, si sono spostati on-chain mentre il prezzo si trovava sopra i 30.000$:

“Si tratta di un dato significativo, dato che BTC ha superato i 30.000$ solo quest’anno. Suggerisce che gli investitori stanno iniettando capitale, e quindi espresso fiducia in un ulteriore aumento dei prezzi.”

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI