Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

14 + 12 =

gli-exchange-stanno-esaurendo-gli-eth?-le-riserve-sono-crollate-del-27%-in-48-ore

Gli exchange stanno esaurendo gli ETH? Le riserve sono crollate del 27% in 48 ore

Gen 16, 2021 | Blockchain, Fintech | 0 commenti

Alcuni analisti prevedono che Ether potrebbe presto raggiungere un nuovo massimo storico: la domanda è sul punto di superare l’offerta

Negli ultimi due giorni la quantità di Ether detenuti negli exchange è precipitata: i dati di CryptoQuant indicano che nelle riserve delle piattaforme centralizzate sono presenti al momento solo 8,1 milioni di ETH.

Questo cambiamento è stato evidenziato da Alex Saunders di Nuggets News, che ieri ha fatto notare un calo del 10% delle riserve di Ether sulle piattaforme centralizzate, passate da 11 a 10 milioni in sole 24 ore. Secondo Saunders “gli exchange finiranno gli ETH in 10 giorni a questo ritmo”.

Quest’oggi Saunders ha sottolineato un ulteriore calo del 20% delle riserve sugli exchange. Ciò lo porta a suggerire che le piattaforme centralizzate potrebbero esaurire gli ETH entro le prossime 48 ore:

“Gli exchange potrebbero finire gli ETH in 48 ore. La domanda è salita alle stelle. Nelle ultime 24 ore le riserve degli exchange sono crollate del 20%, da 10 a 8 milioni. Con obiettivi a lungo termine come 5.000, 10.000 e 20.000 dollari, dubito che gli HODLer di ETH venderanno tra 1.000 e 2.000 dollari.”

I dati di Glassnode indicano che le riserve di Ether sugli exchange centralizzati non sono così basse dal luglio 2018. Al momento della scrittura del presente articolo, quindi, si può stimare che solo il 7% dell’offerta di Ether in circolazione sia detenuta sugli exchange.

Saunders, analizzando questi dati, ritiene che potremmo essere vicini ad una nuova bull run esplosiva di Ether:

“Sappiamo tutti cosa è successo quando la domanda ha superato l’offerta di $BTC: il suo prezzo è quadruplicato in 90 giorni.”

I dati di CryptoQuant mostrano che le riserve di BTC sugli exchange sono crollate del 21% da quando, nel marzo 2020, avevano raggiunto un picco storico pari a quasi tre milioni di dollari. Tuttavia, la velocità con cui gli Ether sono usciti dalle piattaforme è di gran lunga superiore a quella di BTC. Le riserve di BTC degli exchange, infatti, sono scese solo del 4,5% dal 21 ottobre, mentre il prezzo di Bitcoin è aumentato del 230%, da circa 12.000 a 40.000$.

Tuttavia, una recente transazione da 600.000 ETH è stata attribuita a un trasferimento interno tra i cold wallet di Bitfinex, uno dei quali si ritiene non sia riconosciuto da Cryptoquant. Altri 2 milioni di Ether che hanno lasciato gli exchange sembrano essere stati trasferiti verso la piattaforma DeFi Gnosis.

Secondo The Block, Ether sta attualmente mettendo in mostra numerosi segnali rialzisti, tra cui uno squilibrio del volume bid-to-ask di quasi il 9%.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI