Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

8 + 12 =

il-premium-dei-future-su-bitcoin-tocca-il-30%,-ma-secondo-un-analista-‘stavolta-e-diverso’

Il premium dei future su Bitcoin tocca il 30%, ma secondo un analista ‘stavolta è diverso’

Mar 31, 2021 | De-Fi, Trading | 0 commenti

I trader di future stanno usando una leva finanziaria eccessiva, e i dati storici mostrano che i crolli di Bitcoin tendono a verificarsi dopo che il premium dei future raggiunge il 30%

Il 30 marzo potrebbe diventare una data storica ricordata dai sostenitori di Bitcoin (BTC) negli anni a venire. Oltre a segnare una ripresa del 17% dal minimo toccato il 25 marzo a 50.300$, PayPal ha confermato ufficialmente che supporterà i pagamenti crypto per i clienti statunitensi. Inoltre, CME Group ha annunciato che i suoi contratti future Micro Bitcoin verranno lanciati il 3 marzo con dimensioni a partire da 0,1 BTC ciascuno.

Un’altra notizia rialzista è arrivata da Morning Brew, una newsletter finanziaria quotidiana con 2,5 milioni di iscritti, che ha finalmente messo da parte l’oro e ora mostra il prezzo di Bitcoin nella sua sezione sui mercati accanto a S&P 500, Nasdaq, Dow, 10-Year Treasury e azioni JPMorgan.

“È giunto il momento. Abbiamo finalmente aggiunto Bitcoin alla nostra sezione sui mercati, sostituendo il prezzo dell’oro. Ecco perché abbiamo deciso di scambiarli. In poche parole: il prezzo di Bitcoin è degno di nota.”

Inoltre, il 30 marzo segna 3 settimane in cui il prezzo di BTC ha tracciato chiusure delle candele giornaliere sopra i 50.000$. Quindi, mentre il mercato indica un sano periodo di consolidamento, i trader dovrebbero monitorare attentamente i livelli di leva utilizzati nel mercato dei derivati. Storicamente, i crolli tendono a verificarsi quando i compratori sono eccessivamente ottimisti e qualsiasi brusco movimento del prezzo più ampio dell’8% tende a innescare grandi liquidazioni a cascata.

Prezzo di BTC su Binance, in USD
Prezzo di BTC su Binance, in USD. Fonte: TradingView

L’open interest dei future su Bitcoin mostra le dimensioni delle posizioni long e short attualmente aperte. Quando questa cifra aumenta sostanzialmente, indica che gli investitori hanno una maggiore esposizione al rischio. Quindi, mostra un crescente interesse per l’asset nel mercato ma al costo di liquidazioni potenzialmente significative.

Open interest aggregato dei future su BTC in USD
Open interest aggregato dei future su BTC in USD. Fonte: Bybt

Il grafico riportato sopra mostra un aumento del 105% negli ultimi due mesi per l’open interest dei future. Nel frattempo, la cifra attuale di 22,6 miliardi di dollari è a meno del 2% dal massimo storico dell’indicatore.

Parte di questa crescita è attribuibile al rialzo di Bitcoin, ma riflette anche una rinnovata fiducia dopo le liquidazioni di long da 7,4 miliardi di dollari tra il 14 e il 24 marzo.

Per comprendere se i trader professionisti hanno prospettive rialziste o ribassiste, occorre analizzare la base dei future. La base viene spesso indicata come il premium dei future e misura la differenza tra contratti future a più lungo termine e i livelli correnti nel mercato spot.

Un premium annualizzato (base) tra il 10% e il 20% viene interpretato come neutrale, descrivendo una situazione definita contango. Questa differenza di prezzo è causata dal fatto che i venditori richiedono più soldi per posticipare più a lungo il regolamento.

Base dei future su BTC a 3 mesi di OKEx
Base dei future su BTC a 3 mesi di OKEx. Fonte: Skew

Il 13 marzo, i mercati di BTC hanno visto l’inizio di uno scenario di leva eccessiva, con la base vicina al 35%. L’ottimismo dei trader, soprattutto durante un bull market, non dovrebbe essere considerato preoccupante. Tuttavia, quando il prezzo è crollato dell’11% dal massimo storico a 61.800$, questi compratori troppo esposti hanno visto le proprie posizioni liquidate.

Stavolta, la base si aggira intorno al 29%, un livello piuttosto elevato che potrebbe però regolarsi nei prossimi giorni. Questi compratori con leva potrebbero aggiungere fondi ai propri margini o comprare BTC nel mercato spot regolare per ridurre le posizioni su future.

Anche se i long sembrano avere una leva finanziaria eccessiva, attualmente non ci sono segni di potenziale tensione sui mercati che suggeriscono un esito negativo se il prezzo di BTC scende a 53.000$. Considerando che gran parte del recente aumento dell’open interest è avvenuto a inizio marzo, probabilmente il prezzo medio di questi long non è molto più alto di tale livello.

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo appartengono unicamente all’autore e non riflettono necessariamente i punti di vista di Cointelegraph. Ogni investimento e operazione di trading comporta dei rischi. Dovresti condurre una ricerca propria quando prendi una decisione.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Fintech Advisor will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.