Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

13 + 15 =

il-wash-trading-avviene-anche-sugli-exchange-decentralizzati?

Il wash trading avviene anche sugli exchange decentralizzati?

Lug 25, 2020 | Fintech, Trading | 0 commenti

Sono avvenuti casi di wash trading anche su Binance DEX e Loopring: nemmeno gli exchange decentralizzati non sono immuni alla manipolazione dei volumi

Gli exchange decentralizzati sono generalmente apprezzati per la loro trasparenza e l’assenza di custodia, riducendo i requisiti di fiducia nei confronti dei loro operatori.

Molti exchange centralizzati sono stati scoperti in una particolare forma di manipolazione usata per gonfiare i propri volumi di trading. Questa pratica è stata segnalata per la prima volta dal Bitwise Report pubblicato a marzo 2019, che ha analizzato i pattern di trading su alcune delle piattaforme per concludere che fino al 95% del volume di trading in Bitcoin registrato al momento era essenzialmente falso.

Uno dei modi utilizzati per gonfiare il volume è la pratica del wash trading, in cui una singola entità agisce sia da maker che da taker per un ordine, praticamente negoziando con sé stessa. Anche se il wash trading beneficia per lo più l’exchange gonfiando le sue statistiche, alcuni exchange hanno utilizzato programmi di incentivazione come il mining delle commissioni di transazione per ricompensare gli utenti che fanno wash trading.

Anche se la custodia personale è un’importante proposta di valore per i DEX, essere basati su una blockchain assicura la trasparenza sulle modalità in cui gli exchange operano. In genere, ogni operazione viene registrata all’interno di un database pubblico, facilitando il rilevamento di cattiva condotta.

Potrebbe sembrare sorprendente quindi che alcuni DEX vedono sulle loro piattaforme attività di wash trading piuttosto ovvie.

Binance DEX e il token Travala

L’exchange decentralizzato lanciato da Binance ha almeno una coppia che mostra wash trading piuttosto facile da individuare.

Il token del progetto supportato da Binance Travala (AVA) è una delle coppie con il volume più alto per il token BNB di Binance.

Un primo indizio sulle attività di wash trading è il grafico del volume. Una delle tattiche usate da Bitwise per rilevare il volume falso era lo studio dei pattern dettagliati. Normalmente, i token presentano forti oscillazioni di volume tra periodi di bassa e alta volatilità, con picchi chiaramente identificabili quando i prezzi si spostano con forza in una particolare direzione.

Su AVA/BNB, il volume è uniformemente alto quando la volatilità è bassa, mentre diminuisce quando il prezzo sale, invece di aumentare.

Grafico AVA/BNB su Binance DEX

Grafico AVA/BNB su Binance DEX

Trattandosi di un exchange decentralizzato, è possibile ottenere una prova decisiva del wash trading attraverso il block explorer. Per esempio, possiamo vedere due account che piazzano ordini ogni minuto da 5 a 30 BNB ciascuno, vale a dire da 80$ a 550$ circa. Visto che gli ordini presentano sempre gli stessi importi e sono distanti pochi secondi al massimo, è molto probabile che gli account responsabili sono di proprietà della stessa entità.

Questi due wallet sono responsabili per circa 18.000 BNB (316.000$) del volume in 24 ore, su un totale segnalato di poco inferiore a 30.000 BNB (500.000$)

Contattato a riguardo, un portavoce di Binance ha dichiarato a Cointelegraph:

“Binance DEX è una piattaforma decentralizzata. Binance non ha alcun controllo sul flusso degli ordini nello stesso modo in cui nessuno può controllare il flusso degli ordini in Uniswap. Inoltre, è un network trasparente e il collegamento è una prova. Siamo uniti con la comunità per denunciare qualsiasi manipolazione di mercato.”

Anche se il colpevole potrebbe essere chiunque, rimane poco chiaro il motivo per cui qualcuno dovrebbe fare wash trading su una piattaforma senza poterne ricavare alcun beneficio. Binance non ha risposto a domande specifiche sulla possibile motivazione. Va sottolineato che le altre coppie sul DEX non sembrano presentare segni di wash trading.

Loopring mostra spesso lo stesso wallet come maker e taker

Sul DEX basato su zkRollup Loopring, il wash trading è ancora più facile da individuare. Sembra che la piattaforma permette allo stesso indirizzo wallet di agire sia da maker che da taker su una transazione nell’exchange.

Lo snapshot più recente delle sue operazioni, pubblicato da Dune Analytics, mostra che la maggior parte delle transazioni vengono effettuate da pochi wallet che scambiano vari asset con sé stessi, un chiaro segno di wash trading.

Transazioni sul DEX Loopring

Transazioni sul DEX Loopring. Fonte: DuneAnalytics

In una conversazione email con Cointelegraph, il responsabile dello sviluppo commerciale di Loopring, Matthew Finestone, ha riconosciuto il problema, notando che “sono presenti attività di self-trading.

Ha spiegato che ci sono diversi attori che potrebbero essere interessati al wash trading, incluso lo stesso Loopring:

“Quando siamo noi, è per introdurre un po’ di liquidità – semplicemente creare del volume iniziale per smuovere le acque. Può essere per creare un grafico per una nuova coppia, o semplicemente per sostenere l’attività, così gli utenti organici possono entrare e sentirsi i benvenuti. Quando sono altri, le ragioni sono varie, ma in pratica è per guadagnare ricompense!”

Finestone ha aggiunto che Loopring ha già piani per ridurre il proprio self-trading, ma nessun piano per prevenire ad altri di farlo:

“Impedire ad altri di farlo è di fatto censura. Significherebbe che noi imponiamo la nostra volontà in merito a cosa è o non è una buona operazione. Questo non è assolutamente qualcosa che vogliamo fare – soprattutto perché è una cosa che POSSIAMO fare.”

Loopring è un exchange layer two basato su zkRollups, dove le transazioni vengono elaborate off-chain ma regolate in gruppi compressi su Ethereum. Finestone ha sottolineato che questa soluzione garantisce solo la custodia autonoma, ma “censurare le operazioni è un cattivo affare.

Ha aggiunto che spesso Loopring organizza competizioni di trading e incentivi per il mining di liquidità che potrebbero portare altri a svolgere attività di wash trading. Inoltre, ha suggerito che parte dell’attività potrebbe anche provenire da progetti che cercano di migliorare la liquidità per i loro token. “In molti casi, aneddoticamente, si tratta di persone che attivano i loro bot per testare semplicemente delle strategie,” ha spiegato.

I DEX non sono immuni al wash trading, ma non è vera e propria manipolazione

Finestone ha concluso evidenziando che il wash trading su exchange decentralizzati è comunque diverso:

“I DEX non sono immuni al wash trading. Niente affatto! Semplicemente le piattaforme (o chiunque altro) devono pagare per farlo. Le operazioni regolate su Ethereum non possono essere falsificate. Vengono davvero regolate. Hanno davvero pagato il gas.”

Al contrario, non ci sono garanzie che il wash trading effettuato sugli exchange centralizzati paghi le commissioni. Se è l’exchange stesso ad organizzarlo, potrebbe semplicemente fabbricare operazioni a costo zero, ha spiegato.

Nel nostro caso, e in tutti i DEX, era lì, è stata regolata, semplicemente non era l’intento economico che forse avremmo voluto,” ha dichiarato Finestone.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI