Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

3 + 5 =

la-tassa-sulle-crypto-in-corea-del-sud-prevista-per-il-2022-e-‘inevitabile’,-afferma-un-ministro

La tassa sulle crypto in Corea del Sud prevista per il 2022 è ‘inevitabile’, afferma un ministro

Apr 28, 2021 | De-Fi, Mondo | 0 commenti

Il ministro delle finanze sudcoreano dichiara che le criptovalute verranno tassate come “asset immateriali”, non come valute

Mentre continua a crescere l’opposizione al nuovo regime fiscale sulle criptovalute in Corea del Sud, il ministro delle finanze Hong Nam-ki ha confermato che a partire dal prossimo anno il governo inizierà a tassare le plusvalenze realizzate dal trading di criptovalute.

È inevitabile, dovremo imporre tasse sulle plusvalenze realizzate dal trading di asset virtuali,” ha affermato il ministro. Il commento, citato da Reuters martedì, è arrivato dopo una domanda sulla potenziale proroga della tassa fino a quando lo Stato non avrà predisposto l’adeguata supervisione del settore.

Hong ha sottolineato che le criptovalute, tra cui Bitcoin (BTC), verranno tassate come “asset immateriali, sottolineando che considerarle valute sarebbe un “fraintendimento.” Inoltre, il ministro ha avvertito che il trading di criptovalute è vulnerabile a nuove forme di raccolta fondi illegali e frodi, esortando gli investitori a rimanere vigili nelle proprie decisioni d’investimento.

Come segnalato in precedenza, a luglio 2020 i legislatori sudcoreani hanno proposto inizialmente una tassa del 20% sulle plusvalenze da trading di crypto, annunciando che a partire da ottobre 2020 qualsiasi guadagno annuale superiore a 2,5 milioni di won (2.200$) sarà soggetto all’imposta. Verso la fine del 2020, il governo sudcoreano ha ufficialmente posticipato al 2022 il nuovo regime fiscale sui profitti derivanti da crypto, in seguito a forti critiche e opposizione da parte lobbisti crypto locali.

Di recente, infatti, il primo ministro entrante sudcoreano Kim Boo-kyum ha promesso che studierà il regime fiscale crypto per assicurarsi che i trader ricevano un trattamento equo.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Fintech Advisor will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.