Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

3 + 1 =

le-autorita-austriache-vorrebbero-imporre-un-quadro-normativo-piu-stringente-per-le-crypto

Le autorità austriache vorrebbero imporre un quadro normativo più stringente per le crypto

Feb 21, 2021 | Fintech, Mondo | 0 commenti

In Austria, il 60% di tutte le frodi finanziarie sono legate alle criptovalute: i regolatori richiedono norme più rigorose per il settore

I regolatori austriaci stanno chiedendo leggi più severe sulle criptovalute in seguito ad una serie di elaborate truffe di investimento che coinvolgono asset digitali.

Secondo un report di Bloomberg di venerdì, l’autorità austriaca per il mercato finanziario ha rivelato che oltre il 60% di tutte le frodi finanziarie segnalate nel Paese coinvolgono prodotti crypto.

La FMA sostiene che questi truffatori stanno usando piattaforme social come Telegram e TikTok per pubblicizzare le loro offerte fraudolente alle potenziali vittime.

Klaus Grubelnik, portavoce della FMA, ha evidenziato la necessità di regolamentazioni crypto più severe per frenare la minaccia di queste attività di investimento fraudolente:

“Riteniamo ci sia davvero bisogno di una regolamentazione più rigorosa. Le offerte false per titoli azionari e oro sono in giro da sempre, ma queste truffe si stanno ora spostando agli asset digitali a causa dell’hype che li circonda”.

L’impennata delle truffe crypto denunciate nel 2020 potrebbe essere legata ad un aumento generale delle frodi legate alle criptovalute, anche in seguito all’insorgere della pandemia di coronavirus.

Già nel 2018, il Ministro delle finanze austriaco Hartwig Löger aveva chiesto una regolamentazione pan-europea per le criptovalute, così da combattere il riciclaggio di denaro.

I commenti di Löger si riferivano allo schema piramidale Optioment Bitcoin, che all’epoca era stato appena smascherato: i truffatori riuscirono a sottrarre oltre 12.000 Bitcoin (BTC) alle proprie vittime.

Nonostante l’apparente aumento delle truffe legate alle criptovalute in Austria, le borse tradizionali del Paese sono ancora fortemente impegnate nella promozione del trading degli asset digitali.

Piattaforme come la Borsa di Vienna hanno quotato molteplici prodotti basati su criptovalute: ciò segna una netta differenza rispetto alla situazione del mercato negli Stati Uniti, dove i regolatori non hanno ancora consentito il trading di ETF crypto.

Anche mettendo da parte il trading regolamentato, i pagamenti in criptovaluta sono in netta crescita in Austria, grazie ad A1 Payment: è uno dei più grandi operatori di rete mobile del Paese, che nel luglio del 2020 ha abilitato un’opzione di pagamento in criptovalute.

Sul fronte dell’adozione della blockchain, la Fondazione Iota, nel novembre 2020, ha avviato una partnership con l’Università di Tecnologia di Vienna per valutare le attività di ricerca nel campo dei registri distribuiti.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Fintech Advisor will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.