Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

3 + 9 =

le-strane-parole-di-trump-sul-covid

Le strane parole di Trump sul Covid

Giu 25, 2020 | Mondo, Politica | 0 commenti

In letteratura scientifica, senza un giallo di fondo, il numero “19” – quello che viene subito dopo Covid -,  indica l’anno della comparsa della sindrome: il 2019. Donald Trump però non è convinto che la spiegazione sia così banale.

Il presidente degli Stati Uniti ha iniziato il suo tour elettorale. Dopo la discussa tappa di Tulsa, che è stata la prima dopo il lockdown e lo stop dei comizi in pubblico, è toccato all’Arizona, dove il Commander in Chief ha avuto modo di parlare ad una platea di giovani. L’Arizona è terra repubblicana e conservatrice: non esistono dubbi su chi in quello Stato stia per trionfare alle elezioni presidenziali di novembre. E Trump può concedersi qualche libertà verbale in più rispetto ad altri contesti dove la contesa è meno pronosticabile. Joe Biden in quelle zone non è competitivo.

La boutade di The Donald può essere interpretata così – come una boutade, appunto, che potrebbe essere stata tesa a solleticare la fantasia dei complottisti (anche loro votano) – o come qualcosa di più serio. Trump ha tenuto il suo discorso a Phoenix, così come riporta l‘Agi: “Non c’era mai stato nulla con così tanti nomi, posso darvi 19 o 20 nomi diversi”, ha esordito l’inquilino della Casa Bianca. La narrativa è quella cui ci dovremo abituare da qui alle urne: quella anti-cinese. E infatti Trump ha incalzato: “Wuhan stava prendendo piede, coronavirus giusto?”. A questo punto della dissertazione, Trump ha etichettato il nuovo coronavirus: “Kung Flu”. Un gioco di parole che manda in visibilio i trumpiani di ferro.

Poi il presidente degli Stati Uniti si è interrogato sul reale significato della cifra numerica accostata alla malattia provocata dal Sars-Cov2: Ho chiesto per cosa stesse il 19, molte persone non lo sanno spiegare. È un nome strano”. Trump non si è limitato solo alla pandemia, ma ha anche affrontato il tema della disputa elettorale. Un elemento utile a capire quali siano stati i toni e a quale pubblico abbia voluto parlare il tycoon: “Questa sarà a mio avviso l’elezione più corrotta nella storia del nostro Paese”.

Il nuovo coronavirus, per Trump, può anche costituire una sorta di “mistero”. Per esempio The Donald non ha chiarito le dichiarazioni che ha rilasciato in una conferenza stampa all’inizio di maggio. Quella in cui ha parlato di “prove” che collegherebbero il Sars-Cov2 al laboratorio di Wuhan. Una frase che è rimbalzata sui media, ma che non è mai stata approfondita e che, secondo molti, avrebbe meritato qualche considerazione ulteriore.

Il punto di vista scientifico si è già espresso, puntando molto sulla origine naturale del virus, ma distribuendo anche dubbi sul fatto che il Sars-Cov2 possa essere scappato da qualche luogo di ricerca. Questo è ormai il parere più riportato. Gli Stati Uniti, dal canto loro, sono in prima linea per quanto riguarda le indagini, ma questa amministrazione in particolare ha spinto molto sul fatto che la Cina – un colosso col quale gli States si stanno misurando ogni giorno sull’economia e non solo – debba rispondere, al pari della Organizzazione mondiale della Sanità, dei presunti errori che sarebbero stati compiuti ad inizio pandemia.

Il “19” sarebbe “strano”. Quasi come se stesse ad indicare qualcosa che non è stato svelato con esattezza al popolo. Il presidente Trump, che conosce il suo elettorato, avrà di sicuro ragionato prima di pronunciare una proposizione che, con buone probabilità, si presterà alle consuete critiche da parte progressista. “Siete i coraggiosi guerrieri che ostacolano ciò che vogliono fare e i loro obiettivi. Odiano la nostra storia. Odiano i nostri valori e odiano tutto ciò che apprezziamo come americani”, ha aggiunto il tycoon, durante il suo speech in Arizona. Un accento posto sul nazionalismo può prevedere, come per conseguenza diretta, anche una critica diretta alla Cina.

The post Le strane parole di Trump sul Covid appeared first on InsideOver.


>>>CREDIT: LEGGI L’ARTICOLO DALLA FONTE ORIGINALE


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da FintechAdvisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.

Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI