Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

5 + 10 =

max-keiser:-warren-buffett-sta-uscendo-da-usd,-bitcoin-diretto-verso-nuovi-massimi

Max Keiser: Warren Buffett sta uscendo da USD, Bitcoin diretto verso nuovi massimi

Set 2, 2020 | Blockchain, Fintech, Trading | 0 commenti

 

L’Oracolo di Omaha sta abbandonando USD: secondo Max Keiser, è un segnale del fatto che BTC tornerà a 20.000$

Il dollaro USA diverrà così debole che persino Warren Buffett lo sta abbandonando, e Bitcoin (BTC) raggiungerà nuovi massimi storici: è il parere di Max Keiser, veterano di Wall Street e presentatore della trasmissione televisiva sulla finanza Keiser Report.

Nella sua ultima previsione, Keiser ha dichiarato che i beni rifugio avranno prestazioni di gran lunga migliori rispetto al denaro tradizionale: Buffett, ha sottolineato Keiser, sa perfettamente cosa accadrà al dollaro.

Keiser: Buffett “sta uscendo da USD”

In particolare, Keiser ha recentemente scritto su Twitter:

“Lo spostamento di Buffett verso il Giappone, assieme al suo investimento in oro, conferma che sta uscendo da USD.

Oggi l’USD tende al ribasso, sta per infrangere un supporto chiave. Bitcoin, oro e argento raggiungeranno nuovi massimi storici nel breve termine.”

Keiser faceva riferimento all’acquisizione da parte di Berkshire Hathaway di una quota di partecipazione del 5% in cinque importanti società giapponesi: una mossa, riferisce il portale d’informazione Reuters, da 6 miliardi di dollari.

In merito al suo ultimo investimento, Buffett ha commentato:

“Le cinque principali società commerciali hanno molte joint venture in tutto il mondo, e probabilmente questo numero aumenterà sempre più. Spero che in futuro vi possano essere opportunità di reciproco vantaggio.”

Pochi giorni prima la Federal Reserve aveva confermato che avrebbe fatto temporaneamente salire l’inflazione del dollaro sopra il suo target del 2%: un annuncio che ha fatto crollare il valore della valuta statunitense.

L’USD Currency Index (DXY) è infatti significativamente diminuito, raggiungendo i livelli più bassi degli ultimi due anni. A fine luglio, quando il dollaro aveva registrato una contrazione simile, il prezzo di Bitcoin era impennato fino a 12.500$.

Gli esperti prevedono che ulteriori cali del DXY avranno effetti simili sul prezzo di BTC.

USD Currency Index, grafico a un giorno

USD Currency Index, grafico a un giorno. Fonte: TradingView

Il mercato azionario statunitense collasserà?

Comunque sia, Buffett rimane fortemente scettico verso Bitcoin: nel 2018 dichiarò che le criptovalute faranno una “brutta fine“, definendo BTC “un veleno per topi in tutto e per tutto“.

La scorsa settimana, il cosiddetto “Buffett Indicator” ha segnalato un imminente crollo del mercato statunitense, nonostante il valore delle azioni ad ampia capitalizzazione continui ad aumentare.

Anthony Pompliano, cofondatore di Morgan Creek Digital, è comunque certo che alla fine pure Buffett acquisterà Bitcoin, dopo la sua decisione di investire in oro. Parere condiviso anche da Max Keiser, secondo il quale questa notizia farà arrivare BTC/USD a 50.000$.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI