Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

8 + 6 =

meme,-token-creato-per-scherzo,-sta-avendo-un-successo-inaspettato

MEME, token creato per scherzo, sta avendo un successo inaspettato

Set 5, 2020 | Blockchain, Fintech | 0 commenti

Nato per prendere in giro la mania dello yield farming, MEME ha ora un market cap pari a 3 milioni di dollari

Degenerator, o MEME, un oscuro progetto nato come airdrop per gli utenti di Telegram, è riuscito a raggiungere un market cap di 3 milioni di dollari nel tentativo di crearsi una nicchia come token non fungibile (NFT) per il farming.

MEME è nato da uno scherzo pubblicato da Jordan Lyall, product lead del protocollo DeFi ConsenSys, che ha creato una finta pubblicità chiamata The Degenerator: uno strumento fittizio per la creazione di token per il farming ispirati agli schemi Ponzi.

Lo scherzo si è rapidamente diffuso nella community crypto, ricevendo un significativo livello di engagement su Twitter. Tuttavia, poche ore dopo la pubblicazione del post da parte di Lyall, qualcuno aveva davvero creato il token Degenerator e lo aveva quotato su CoinGecko col il nome di “MEME”. Il supply totale dell’asset, pari a 28.000 monete, è stato poi rapidamente distribuito ai soggetti interessati su Telegram.

Al momento della scrittura del presente articolo, il token ha un volume di trading pari a 173.620 dollari nelle ultime 24 ore, si classifica come il 647° crypto asset più grande con un market cap di 2,6 milioni di dollari, ed è stato scambiato l’ultima volta per 93,35 dollari… con grande orrore di Lyall, il quale ha commentato su Twitter:

“Per favore smettete di comprare $MEME, la cosa sta sfuggendo di mano. Probabilmente perderete i vostri soldi. È letteralmente un meme token che è ora è in mano alla community. Non fa assolutamente nulla, a meno che loro non lo vogliano.”

Il tweet satirico ha dato il via a “un’appassionata comunità di sviluppatori ETH, artisti e troll di internet“, e nel giro di due settimane il progetto si è trasformato nel “primo esperimento di meme farming al mondo“, incassando fondi per 500.000 dollari nelle prime 24 ore di vita.

Il Protocollo Meme prevede ora due pool che permettono agli utenti di bloccare i MEME per guadagnare oggetti collezionabili crypto, con NFT di rarità “leggendaria” che vengono creati depositando token per il pool ETH/MEME su Uniswap.

Gli NFT rappresentano figure di spicco all’interno della community, tra cui il co-creatore di Ethereum (ETH) Vitalik Buterin, il CEO di Binance Changpeng Zhao, il CEO di Chainlink Sergey Nazarov e uno dei potenziali creatori di Bitcoin (BTC), Dorian Nakamoto.

I titolari di 100 o più token MEME sono ora membri del MemeDAO, l’organizzazione che governa il protocollo. Compreso il valore investito nel DAO, si stima che al 29 agosto il progetto MEME detenga più di 1,7 milioni di dollari in capitale immobilizzato.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI