Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

11 + 13 =

quest’anno-il-rendimento-mediano-dei-token-defi-e-stato-quasi-pari-a-quello-di-bitcoin

Quest’anno il rendimento mediano dei token DeFi è stato quasi pari a quello di Bitcoin

Nov 18, 2020 | De-Fi, Fintech, Trading | 0 commenti

Un’analisi dei 38 più importanti asset DeFi rivela una performance mediana solo del 15% superiore a quella di Bitcoin

Nonostante negli ultimi tempi l’incredibile bull run della finanza decentralizzata abbia subito un rallentamento, il rendimento medio dei token DeFi ha ampiamente superato quello di Bitcoin ed Ethereum. La performance mediana, però, è un’altra storia.

Il 17 novembre, l’analista crypto conosciuto come “Ceteris Paribus” ha condiviso con i suoi 12.000 follower i dati relativi alla performance mediana annuale ed ai rendimenti medi dei top 40 crypto asset: 38 token DeFi, Bitcoin (BTC) ed Ether (ETH). Circa 26 asset DeFi stanno attualmente registrando guadagni rispetto allo scorso anno.

L’analista ha scoperto che il rendimento mediano si attesta intorno al 148,8%, ovvero il 15,5% in più rispetto al guadagno annuale fatto registrare da Bitcoin, pari al 133,3%. Quindi, metà dei token DeFi sono al di sopra di tale livello e metà si trovano al di sotto. Paribus ha detto:

“Finora a novembre c’è stato un notevole rebound, ma a differenza dell’estate scorsa i rendimenti mediani dei token sono pari a quello di BTC, non superiori.”

Tuttavia, la performance media degli asset DeFi del 2020 ha segnato un +428,7%: oltre il triplo rispetto a BTC.

Al momento della stesura del presente articolo, gli asset DeFi che hanno ottenuto le migliori performance nel 2020 sono Aave (AAVE) con un guadagno del 4.245%, Band (BAND) con il 2.466% e Yearn Finance (YFI) con l’1.597%. THORChain (RUNE) è l’unico altro token DeFi ad avere un guadagno annuale a quattro cifre, con il 1.203%.

Invece gli asset che hanno registrato le peggiori performance sono Curve (CRV), SushiSwap (SUSHI) e Swerve (SWRV), con perdite rispettivamente dell’88,7%, dell’80,1% e del 79,9%.

Gli asset DeFi sono stati estremamente volatili negli ultimi mesi: 10 token DeFi su 29 hanno registrato guadagni superiori al 1.000% in agosto, mentre CRV è stato l’unico asset a terminare l’estate con il segno meno.

Tuttavia, solo Gnosis (GNO) e Hegic (HEGIC) hanno avuto guadagni, sebbene ad una sola cifra, nel periodo da settembre a ottobre. I restanti 34 token sono andati in perdita, e 5 di loro hanno avuto un calo di oltre l’89%.

La volatilità del mese di novembre è stata finora modesta al confronto, con 32 token su 38 che hanno guadagnato fino a raggiungere una performance mediana e una media rispettivamente di circa il 20% e il 35%.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI