Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

5 + 4 =

riserve-di-bitcoin-e-ether-sugli-exchange-crollano-a-minimi-pluriennali:-ecco-perche

Riserve di Bitcoin e Ether sugli exchange crollano a minimi pluriennali: ecco perché

Feb 4, 2021 | Blockchain, Trading | 0 commenti

Opportunità d’investimento redditizie nella DeFi e la crescente partecipazione di investitori istituzionali stanno spingendo le quantità di BTC e ETH conservati sugli exchange verso nuovi minimi

I recenti sviluppi globali hanno puntato i riflettori sul settore delle criptovalute, mentre molti in tutto il mondo iniziano a mettere in discussione il processo decisionale di governi e banche centrali.

Diversi parametri, come il numero crescente di Ether (ETH) e Bitcoin (BTC) bloccati nella DeFi, il forte aumento delle transazioni e delle attività on-chain, nonché il crollo delle riserve di BTC e Ether sui principali exchange, mostrano che gli investitori stanno diventando sempre più interessati alle criptovalute.

I dati di CryptoQuant, una società di analisi on-chain, indicano che il 2 febbraio, mentre Ether (ETH) segnava un nuovo massimo sopra i 1.500$, la quantità di Ether nelle riserve di tutti gli exchange centralizzati ha raggiunto nuovi minimi, segnalando che gli utenti continuano a prelevare le proprie monete.

Prezzo vs. tutte le riserve di ETH sugli exchange
Prezzo vs. tutte le riserve di ETH sugli exchange. Fonte: CryptoQuant

Molti analisti credono che il settore DeFi in rapida espansione, il lancio di Eth2 e la crescente partecipazione degli investitori istituzionali siano le ragioni centrali dietro il calo delle riserve di BTC e Ether sugli exchange centralizzati.

L’espansione della DeFi e dello yield farming

Ogni settimana, il numero di partecipanti che interagiscono con il settore DeFi sembra raggiungere un nuovo massimo. Il 2 febbraio, il valore totale bloccato nelle piattaforme DeFi ha raggiunto 28,67 miliardi di dollari.

Valore totale bloccato nella DeFi
Valore totale bloccato nella DeFi. Fonte: Defi Pulse

I dati di Defi Pulse mostrano che la maggior parte delle piattaforme DeFi sono costruite sul network di Ethereum e richiedono Ether per effettuare transazioni con il protocollo.

Oltre a offrire metodi attraenti per generare rendimenti attraverso semplici prestiti di Ether, una porzione sempre più grande dell’offerta in circolazione viene utilizzata in attività legate alla DeFi e non è disponibile per il trading.

Un fenomeno simile coinvolge anche BTC. Gli HODLer decisi a partecipare alla DeFi senza vendere i propri Bitcoin li stanno trasformando in versioni sintetiche con lo standard ERC-20 di Ethereum.

Saldo di BTC su wallet degli exchange
Saldo di BTC su wallet degli exchange. Fonte: Glassnode

Piattaforme come REN e BadgerDAO svolgono un ruolo guida in questo ambito, e un simile prosciugamento dell’offerta di Bitcoin disponibile potrebbe contribuire a spingere il prezzo di BTC verso l’alto.

Eth2 e lo staking bloccato a lungo termine

Sin dal lancio della Beacon Chain avvenuto il 1° dicembre 2020, il contratto di Eth2 ha consentito ai possessori di token di mettere in staking i propri Ether nel nuovo smart contract PoS diventando validatori per il network.

I dati di Eth2 Launch Pad indicano che attualmente ci sono 2.907.298 Ether, equivalenti a 4,39 miliardi di dollari, in staking sul network con un APR stimato del 9,2%.

Totale ETH in staking vs APR stimato
Totale ETH in staking vs. APR stimato. Fonte: Eth2 Launch Pad

Il contratto implica un impegno potenzialmente pluriennale, ma gli utenti che non vogliono avere a che fare con i rischi e la volatilità dello yield farming nella DeFi possono sfruttare lo staking di Eth2 per generare un rendimento nel tempo invece di lasciare i token fermi sugli exchange o in cold wallet.

Gli investitori iniziali iniziano a vedere la proposta di valore di Ether

Nel 2020, Bitcoin ha ricevuto gran parte dell’attenzione da parte delle istituzioni. Noti investitori come il CEO di MicroStrategy, Michael Saylor, hanno dato l’esempio acquistando enormi quantità di Bitcoin e twittando senza sosta sul valore futuro stimato della criptovaluta.

Ora che Bitcoin ha più di dieci anni e viene considerato un asset affermato, le società stanno iniziando a cercare la prossima grande opportunità offerta dal settore crypto. Con l’esplosione della DeFi e la sua attuale dipendenza dal network di Ethereum, Ether sta diventando rapidamente una scelta raccomandata per gli investitori istituzionali.

A fine dicembre, Grayscale Investments ha chiuso temporaneamente la sua gamma di trust crypto a nuovi investimenti in seguito al rally di Bitcoin, ma a gennaio gli afflussi sono ricominciati. Negli ultimi 3 mesi, le riserve totali di Ether sono aumentate del 242%.

Riserve di ETH nel Grayscale Ethereum Trust
Riserve di ETH nel Grayscale Ethereum Trust. Fonte: Grayscale Investments

Nella sua rassegna annuale per il 2020, Coinbase ha evidenziato che gli investitori istituzionali considerano Ether sempre più una riserva di valore, come dimostra il “numero crescente” dei suoi clienti istituzionali che ha aperto una posizione nel token a causa degli alti rendimenti offerti.

Inoltre l’exchange ha indicato che, mentre la maggior parte dei clienti ha comprato BTC nel corso del 2020, Ether ha chiuso l’anno con una crescita dei prezzi superiore rispetto a BTC: un trend protratto anche nel 2021.

Performance da inizio anno di Bitcoin e Ethereum
Performance da inizio anno di Bitcoin e Ethereum. Fonte: Digital Asset Data-NYDIG

La continua crescita della DeFi, l’interesse in Eth2 e la maggiore partecipazione degli investitori istituzionali segnalano che il prezzo di ETH potrebbe prolungare il suo rialzo.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Fintech Advisor will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.