Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

15 + 12 =

sempre-piu-cittadini-americani-pianificano-di-investire-il-proprio-assegno-di-sussidio-in-crypto-o-azioni

Sempre più cittadini americani pianificano di investire il proprio assegno di sussidio in crypto o azioni

Mar 18, 2021 | De-Fi, Trading | 0 commenti

Le famiglie americane spenderanno il nuovo assegno di sussidio perlopiù per pagare beni di prima necessità, ma molti pianificano investimenti in crypto o azioni

La maggior parte dei cittadini statunitensi che riceveranno il prossimo assegno di sussidio userà questi soldi per acquistare beni di necessità e ripagare i debiti, ma molti pianificano di investire questi soldi in criptovalute come Bitcoin (BTC), svela un nuovo sondaggio.

Uno studio condotto da Harris Poll per conto di Yahoo Finance ha svelato che il 15% delle persone che hanno ricevuto gli ultimi due assegni di sussidio ha indirizzato parte o tutto il denaro verso investimenti. Di questo gruppo, circa la metà ha acquistato criptovalute come Bitcoin ed Ether (ETH).

Questa volta il numero di riceventi che pianifica di investire il sussidio è aumentato al 17%, mentre la percentuale di potenziali acquirenti di crypto rimane stabile attorno al 41%.

L’acquisto di beni di prima necessità come affitto, generi alimentari e medicine rappresenta la preoccupazione primaria degli intervistati: il 62% spenderà i soldi ricevuti dal governo per coprire questi bisogni primari.

Un segmento considerevole degli utenti è stato in grado di risparmiare parte del denaro ricevuto con il primo (36%) e il secondo (33%) assegno. Si stima che questa cifra crescerà al 40% per il terzo assegno.

La propensione a sperimentare finanziariamente con l’assegno di stimolo si riscontra più facilmente nelle famiglie ad alto reddito. Tra gli intervistati provenienti da famiglie che guadagnano oltre 100.000$ all’anno, il 10% ha investito in criptovalute utilizzando il primo assegno e il 13% con il secondo. Con il terzo la cifra dovrebbe crescere al 14%.

Al contrario, solo il 3% delle famiglie con un reddito annuale inferiore ai 50.000$ ha investito o pianifica di investire in criptovalute.

Un simile sondaggio, recentemente condotto da Mizuho Securities, stima che il 10% dei circa 400 miliardi di dollari distribuiti direttamente ai residenti americani potrebbe essere usato per acquistare Bitcoin e azioni.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Fintech Advisor will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.