Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

5 + 10 =

spacebudz:-i-nuovi-nft-di-astronauti-su-cardano

SpaceBudz: i nuovi NFT di astronauti su Cardano

Mar 27, 2021 | Blockchain | 0 commenti

Un altro progetto di Non-Fungible Token – NFT – è stato appena lanciato sulla blockchain di Cardano: gli SpaceBudz. Si tratta di una serie da 10.000 pezzi da collezione che rappresentano simpatici animali astronauti.

Secondo quanto riportato, sembra che ogni pezzo chiamato SpaceBud sia un oggetto unico da collezione realizzato mixando razza, sfondo, oggetti e altre rarità. In generale, alcuni di loro possono essere molto rari, mentre altri più comuni.

I prezzi dei SpaceBudz cambiano, aumentando ogni qualvolta si raggiunge la soglia dei mille pezzi.

Nello specifico, dallo 0001-1000 SpaceBudz il costo era di 10 ADA, dal 1001-2000 era di 20 ADA e via discorrendo fino al 9001-1000 che costeranno 100 ADA.

Al momento, il progetto specifica che gli NFT astronauti su Cardano non sono ancora tradabili (disponibili per il trading), in quanto in attesa di rilascio degli smart contract. Ma sono già disponibili per l’acquisto di proprietà.

NFT SpaceBudz su Cardano

Sempre nella sua presentazione, il nuovo progetto racconta la sua scelta di utilizzare la blockchain di Cardano piuttosto che Ethereum per l’emissione dei suoi NFT.

Innanzitutto, uno dei motivi della scelta di Cardano è il nuovo passaggio della blockchain di ADA alla fase Goguen che, per la prima volta, consentirà gli smart contract. Un secondo motivo, è dato dall’attuale eccessiva fee richiesta in termini di gas sulla rete Ethereum che rappresenta un vero ostacolo per le NFT sulla sua blockchain.

Non solo, sempre seguendo i pro e contro delle due blockchain ecco come SpaceBudz descrive la situazione degli NFT:

“Se confrontiamo questi NFT (SpaceBudz) con gli NFT di Ethereum, ci sono alcune differenze. I token di Ethereum, come lo standard ERC-721 e ERC-1155, sono smart contract. Non sono la stessa cosa di Ethereum stesso. Per inviare un token è necessario eseguire uno Smart Contract e pagare costi di transazione molto più alti di quelli che si pagano per ETH. Sulla catena Cardano, i token sono nativi, quindi sono allo stesso livello di ADA. L’invio di token costa lo stesso di quello di ADA. Inoltre, poiché i token non sono smart contract, sono più sicuri perché non consentono errori umani dal momento che non è necessario scrivere un contratto.”

SpaceBudz non è il primo progetto ad aver scelto la mainnet di Cardano. Proprio in questo stesso mese, anche CardanoKidz ha lanciato i suoi NFT, vendendo la sua terza serie dopo un rapido sold-out di prevendita delle prime due.

The post SpaceBudz: i nuovi NFT di astronauti su Cardano appeared first on The Cryptonomist.

LEGGI L’ARTICOLO SU CRYPTONOMIST.CH


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Fintech Advisor will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.