Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

2 + 6 =

tiktok-alla-conquista-del-mercato-della-pubblicita.-e-gli-utenti-diventano-testimonial

TikTok alla conquista del mercato della pubblicità. E gli utenti diventano testimonial

Ott 16, 2020 | Mondo, Trading | 0 commenti

Posto strano il mondo visto dal quartier generale di TikTok: mentre negli Usa si combatte per la sopravvivenza, in Europa, dove può contare su 100 milioni di utenti attivi, si procede a vele spiegate alla conquista del mercato della pubblicità.

Un mercato ricco, con i brand che sembrano apprezzare il livello di coinvolgimento e fidelizzazione che offre TikTok, persino superiore a quello di Facebook e Instagram. E a chi obietta che siano sole cose da teenager, risponde un recentissimo report della società di consulenze Kantar secondo cui l’audience globale di TikTok è più ampia di quanto si possa immaginare: con un terzo degli utenti tra i 25 e i 34 anni e il 35% con più di 35 anni.

La pubblicità al tempo di TikTok

Che quello che un tempo era il social dei balletti voglia diventare un big della pubblicità online come Google, Youtube e i social di Mark Zuckerberg lo dimostra il fatto che qualche giorno fa è stata lanciata in Europa TikTok For Business, la divisione nata per aiutare le grandi aziende a sfruttare al meglio la piattaforma.

Rispetto ad altri canali pubblicitari TikTok infatti ha un vantaggio: gli spot in mano agli utenti diventano materia viva e virale.

TikTok For Business propone una modalità originale per connettersi in maniera autentica con il proprio pubblico”, commenta Adriano Accardo, il nuovo managing director di Tik Tok per l’Italia, con un passato in Google. “I brand di successo su TikTok non fanno pubblicità ma connettono, inspirano, co-creano e soprattutto intrattengono il loro pubblico. Le aziende dunque, devono ripensare al concetto di creatività, coniugandolo con l’essere autentici e reali. Il nostro consiglio? Non fare annunci. Fate TikTok”.

Slogan a parte, è vero che Tik Tok fornisce alle aziende una piattaforma favorevole dove basta lanciare un contenuto per vederlo riprodotto in modo creativo e ossessivo, filtrato dalla spontaneità di migliaia utenti. Una prova si è avuta all’ultima Fashion Week di Milano, dove TikTok ha conquistato anche Prada. La griffe ha debuttato sulla piattaforma inaugurando ufficialmente il canale @prada che, dopo poche ore, contava già oltre 150 mila follower. Mentre l’hashtag ufficiale della sfilata conquistava oltre 1 milione di visualizzazioni. Numeri da tv generalista, a un costo decisamente inferiore.

Consigli per gli acquisti

Per abbordare il mercato dell’advertising sono stati messi a punto nuovi formati pubblicitari come TopView, lo spot a tutto schermo che accoglie gli utenti appena mettono piede sulla piattaforma. O il formato In-Feed ADS, che “si inserisce in modo naturale tra i contenuti user generated”.

Ma la killer app destinata a rivoluzionare il modo in cui guardiamo la pubblicità è il Branded Hashtag Challenge, dove i prodotti diventano argomento di sfide in video tra gli utenti, invitati a riprodurre a modo loro il contenuto pubblicitario “creando un movimento virale”.

Con la versione plus che permette anche di acquistare il prodotto in questione con un clic. Last but not least, ci sono anche i Branded Effect, Effetti 2D, 3D e AR su misura e brandizzati per generare brand awareness e engagement a livello internazionale”.

Ad oggi sono molti i brand che hanno aderito a questo nuovo corso dell’advertising. Solo in Europa: Furla, Goleador, Vodafone, Amazon Prime Video, Yves Rocher. Qualcosa che neppure i pubblicitari visionari di Mad Men avrebbero immaginato (o forse sì).

Iniziativa pubblicitaria di Corepla (Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e i recupero degli imballaggi in plastica) su TikTok.

La lezione di Andy Warhol

E gli influencer? Ci sono anche loro of course, ma si chiamano creator. A partire da fine aprile 2020, infatti alcuni fortunati possono entrare su invito nel il TikTok Creator Marketplace, “una piattaforma – si legge in una nota – che permette a brand, agenzie e professionisti del marketing di incontrare e mettersi in contatto con i creator più adatti di TikTok per la loro campagna attraverso uno studio approfondito dei dati e un percorso semplice per entrare in collaborazione con loro”.

Non è tutto: una volta scelti i testimonial, i brand hanno la possibilità di monitorare la loro efficacia attraverso una serie di strumenti di misurazione che mostrano loro “come procede la campagna pubblicitaria, dentro e fuori TikTok”. Insomma l’uso dei big data alla ricerca del testimonial perfetto.

In questo sembra davvero che TikTok sia il social che più di altri abbia colto la lezione di Andy Warhol, quando preveggente come sempre spiegava: “Il magnetismo dello schermo è qualcosa di segreto: se solo si riuscisse a figurarsi cosa sia e come riprodurlo, si avrebbe un ottimo prodotto da vendere. Ma non si può neppure dire se uno lo possieda o no quel magnetismo, se non dopo averlo visto sullo schermo. Bisogna fare dei test sullo schermo per scoprirlo”.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.BUSINESSINSIDER.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI