Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

7 + 8 =

tra-blockchain-e-a.i:-in-sanita-attenti-alle-false-promesse

Tra blockchain e A.I: in sanità attenti alle false promesse

Mar 12, 2021 | Blockchain, Mondo | 0 commenti

Tra blockchain e intelligenza artificiale, la ‘ricetta’ di Paolo Benanti per rendere l’Italia “non solo un bel paese, ma anche un bel paese digitale”. La versione completa di questo articolo, a firma di Margherita Lopes, è disponibile sul numero di Fortune Italia di marzo 2021.

RICEVERE I PAGAMENTI dai propri pazienti con una piattaforma che integra una criptovaluta e magari una app, o gestire con sicurezza i dati sanitari dei pazienti, certificando le decisioni terapeutiche. Considerata la delicatezza dei dati in questo settore, la tecnologia blockchain in sanità sembra aprire a una piccola rivoluzione. Anche se c’è chi come Paolo Benanti, frate, teologo ed esperto di tecnologie digitali, non la pensa proprio così.

La blockchain è una soluzione per i problemi della sanità?

Sono un po’ scettico in realtà, per due motivi. Intanto l’unica cosa che per adesso funziona con la blockchain è il Bitcoin. Ma il vero problema della blockchain è che cerca di creare un trust in un contesto trustless. Il punto è che non cifra i dati: semplicemente li notarizza. Quello che è il middleware tra il dato e il suo owner (il paziente o il medico che ha accesso al dato) non è sotto controllo. Nessuno può dire chi tocca il dato, chi lo elabora o se questo viene sfruttato illecitamente. Dunque con dati così sensibili come quelli sanitari è bene considerare che la blockchain li notarizza, ma non li protegge. Questo per me crea un problema. Si tratta di capire quale è il modello di business che abbiamo in mente. Se pensiamo a un pagamento, la blockchain funziona, anche se con numerosi limiti (tra cui il costo della struttura stessa, la velocità e la pervasività). Se la stiamo pensando per altro, ci sono tutta una serie di problemi.

La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di marzo 2021. Ci si può abbonare al magazine mensile di Fortune Italia a questo link: potrete scegliere tra la versione cartacea, quella digitale oppure entrambe. Qui invece si possono acquistare i singoli numeri della rivista in versione digitale.

L’articolo Tra blockchain e A.I: in sanità attenti alle false promesse proviene da Fortune Italia.

LEGGI L’ARTICOLO SU FORTUNEITA.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Fintech Advisor will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.