Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

6 + 13 =

tre-ragioni-per-cui-bitcoin-si-e-ripreso-dell’8%-in-un-giorno:-i-livelli-chiave-da-osservare

Tre ragioni per cui Bitcoin si è ripreso dell’8% in un giorno: i livelli chiave da osservare

Mar 2, 2021 | De-Fi, Trading | 0 commenti

Dopo la forte contrazione di ieri, quest’oggi il prezzo di Bitcoin ha ottenuto una notevole ripresa: per quale ragione?

Il 1° marzo, il prezzo di Bitcoin (BTC) ha recuperato più dell’8% da un giorno all’altro in seguito a un brusco calo durante il fine settimana.

Sono tre le ragioni per cui il prezzo di Bitcoin è rimbalzato così rapidamente nelle ultime 24 ore: la ripresa del mercato azionario globale, il premium su Coinbase in aumento e una tipica inversione del week-end.

Grafico orario di BTC/USD (Bitstamp)
Grafico orario di BTC/USD (Bitstamp). Fonte: Tradingview

La crescita delle azioni coincide con l’inversione del weekend

Lunedì 1° marzo, subito dopo l’apertura, il mercato azionario globale ha iniziato a riprendersi.

Nell’ultima settimana, le azioni hanno visto una contrazione a causa dell’aumento dei rendimenti dei Treasury. Mentre il mercato delle obbligazioni tracciava un rally, gli asset risk-on, come le azioni, hanno subito un pullback.

Come evidenziato dall’osservatore di mercato Holger Zschaepitz, i mercati globali più rischiosi hanno iniziato la settimana con un notevole slancio in seguito al calo dei rendimenti obbligazionari:

“I mercati globali più rischiosi iniziano la settimana con il piede giusto. I rendimenti dei Treasury a 10 anni australiani sono scesi di 15bps, quelli tedeschi di 3bps in attesa dei dati sull’inflazione. I Treasury a 10 anni statunitensi rimangono stabili a 1,41%. Dopo la strage della scorsa settimana, i rendimenti obbligazionari in calo sono un grande sollievo. L’oro arriva a 1757$. #Bitcoin a 46.800$.”

Anche se Bitcoin è considerato un bene rifugio e una riserva di valore, spesso si muove parallelamente ai mercati risk-on.

Questo trend è dovuto alla capitalizzazione di mercato di Bitcoin, ancora intorno a 1.000 miliardi di dollari. La valutazione di Bitcoin è relativamente piccola rispetto ad altri beni rifugio come l’oro. Pertanto, è più probabile che sia più influenzato da fattori macroeconomici, almeno nel breve termine.

Gli analisti di Santiment hanno spiegato:

“La relazione tra il prezzo di #Bitcoin e le azioni tradizionali rimane superiore alla media storica. Come indicato in studi precedenti, i rally di $BTC tendono ad essere più significativi quando questa correlazione diventa negativa, come nel caso di dicembre 2020.”

Fluttuazione del prezzo di Bitcoin con l’S&P 500
Fluttuazione del prezzo di Bitcoin con l’S&P 500. Fonte: Santiment

La ripresa simultanea del mercato azionario globale e delle criptovalute segue un fine settimana correttivo nel mercato crypto. Storicamente, quando il prezzo di Bitcoin traccia un forte calo nel week-end, spesso la settimana successiva è caratterizzata da un relief rally.

Questo trend è probabilmente dovuto al volume generalmente più basso durante il week-end, che porta a potenziali cambiamenti drastici con l’inizio di una nuova candela settimanale.

Torna il premium su Coinbase

Nelle ultime 12 ore, il premium su Coinbase è aumentato a circa 100$. Prima dell’inversione, Coinbase presentava un prezzo più basso rispetto a Binance, indicando una forte pressione di vendita proveniente dagli USA.

Come segnalato da Cointelegraph, il reset dei funding rate nel mercato dei future riflette una situazione meno surriscaldata. Questo coincide con il ritorno del premium su Coinbase, offrendo un forte segnale di maggiore interesse per Bitcoin, soprattutto negli Stati Uniti.

Premio su Coinbase
Premium su Coinbase. Fonte: CryptoQuant

Quando il prezzo di Bitcoin su Coinbase è più basso rispetto ad altri exchange, suggerisce uno scenario ribassista a breve termine, in quanto la coppia contro il dollaro statunitense rimane naturalmente più alta rispetto a Tether.

Considerando la ripresa nel mercato azionario e il premium elevato su Coinbase, questa settimana il mercato crypto ha buone probabilità di recuperare terreno perduto.

Cluster di whale
Cluster di whale. Fonte: Whalemap

Inoltre, i cluster di whale indicati da Whalemap mostrano che i 46.000$ e i 56.000$ sono i livelli di supporto e resistenza decisivi nel breve termine.

Dato che Bitcoin ha ottenuto un forte bounce dai 46.000$, molto probabilmente potrebbe raggiungere i 56.000$ nella prossima ondata di slancio.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Fintech Advisor will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.