Vuoi richiedere una collaborazione con Fintech Advisor?

Ti piacerebbe pubblicizzare il tuo business su Fintech Advisor?

Sei un influencer e vorresti parlare di Fintech Advisor alla tua community.

Vuoi collaborare come editore oppure vuoi proporci una proposta di collaborazione?

Compila il modulo qui a lato e parlaci di te e della tua proposta!

Valuteremo la tua proposta e ti ricontatteremo nel giro di quale giorno.

9 + 13 =

un-aumento-del-77%-delle-gas-fee-accompagna-il-ritorno-di-ethereum-ai-massimi-storici

Un aumento del 77% delle gas fee accompagna il ritorno di Ethereum ai massimi storici

Apr 3, 2021 | De-Fi, Trading | 0 commenti

Il rialzo del 31% è stato accompagnato da un aumento del 77% dei costi di transazione su Ethereum

Il 2 aprile, Ether (ETH), la seconda più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato, è tornata ai suoi massimi storici quando il prezzo spot di ETH ha superato i 2.000$.

Nel frattempo, il minaccioso spettro delle pesanti gas fee di Ethereum si è manifestato ancora una volta. Negli ultimi giorni, il costo di utilizzo della blockchain è aumentato del 77%, in linea con un rialzo del 31% tracciato dal prezzo di ETH.

Ether ha registrato candele verdi per otto degli ultimi nove giorni, mentre il prezzo dell’altcoin cresceva da un recente minimo di 1.530$ toccato il 26 marzo fino ai 2.012$ raggiunti al momento della pubblicazione.

Nello stesso arco di tempo, i costi di transazione sono aumentati di circa il 77%. Stando ai dati di Bitinfocharts.com, la commissione media su Ethereum è passata da 12,96$ a 22,97$.

Spesso le cifre relative alle gas fee offrono un quadro poco accurato delle commissioni pagate più frequentemente on-chain, a causa di anomalie ad alto valore. Nell’ultima settimana anche il costo di transazione mediano, che indica con maggiore chiarezza le commissioni pagate più spesso, è aumentato del 91%: da 6,66$ a 12,74$.

Molti concordano col fatto che nel mondo online, dove gran parte delle transazioni sono di pochi dollari, le attuali commissioni delle blockchain più popolari come Ethereum e Bitcoin risultano decisamente troppo elevate.

In quest’ottica, gli sviluppatori hanno presentato EIP-1559, una proposta di miglioramento per Ethereum che rivoluzionerà il modo in cui le commissioni vengono calcolate sulla blockchain. Con l’implementazione dell’aggiornamento, prevista per a luglio, i costi di transazione saranno regolati algoritmicamente in modo dinamico. Inoltre, introdurrà un aspetto deflazionistico nelle tokenomics di Ethereum: una porzione delle commissioni sarà distrutta dopo ogni transazione.

Nel più lungo termine, Ethereum assisterà a una transizione verso un algoritmo di consenso proof-of-stake, abbandonando completamente l’attuale sistema proof-of-work. Nelle blockchain PoS, i possessori di token possono partecipare allo staking per proteggere il network in cambio di un reddito passivo, invece del meccanismo attuale in cui i miner contribuiscono potenza di calcolo in cerca di block reward. Il nuovo algoritmo di consenso è in fase di sviluppo all’interno dell’aggiornamento Eth 2.0 in corso.

LEGGI L’ARTICOLO SU IT.COINTELEGRAPH.COM


IMPORTANTE: Questo articolo non è stato originariamente creato da Fintech Advisor e la sua proprietà intellettuale appartiene totalmente alla fonte originale.


Ogni testo, immagine, foto e così via è stato estratto direttamente e automaticamente dalla fonte originale attraverso il suo feed RSS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News in Evidenza

LE MIGLIORI NOTIZIE DEL MONDO FINTECH DIRETTAMENTE SULLA TUA MAIL, OGNI GIORNO.

Le nostre ultime Video News!

LE NOTIZIE PIÙ RECENTI

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Fintech Advisor will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.